DIPENDENZA DA AMFETAMINA - Nessuno è perfetto:Malattie e Disturbi Mentali

Vai ai contenuti

Menu principale:

DIPENDENZA DA AMFETAMINA

MALATTIE E DISTURBI MENTALI > DIPENDENZA DA ABUSO DI SOSTANZE



Dipendenza da Amfetamina

L'impiego clinico delle amfetamine nella depressione lieve era diffuso negli anni '50 e '60. Tuttavia, a causa dei loro effetti collaterali e delle loro caratteristiche di indurre assuefazione, l'impiego clinico della maggior parte delle amfetamine è stato interrotto. Se usate in modo corretto, le amfetamine possono aumentare l'attenzione e l'attività fisica. Alcuni derivati delle amfetamine vengono tuttora prescritti nella narcolessia, un raro disturbo del sonno, e in certe forme nei bambini affetti da disturbo da deficit di attenzione/iperattività. Le amfetamine prescrivibili vengono acquistate legalmente o illegalmente e poi vendute illegalmente in forma di compresse o capsule. Non sono più così diffuse a causa della loro disponibilità limitata.

Il solfato di amfetamina, prodotto illegalmente, è il tipo di amfetamina di cui si abusa più comunemente. Si tratta di una polvere bianca, fine, che contiene solo il 6-10% di molecola (il resto è costituito da farina comune o lassativi). I consumatori la assumono inalandola per via nasale, picchiettandola sulla lingua, dopo averla disciolta in una bibita, o avvolta in una cartina da sigarette, oppure la ingeriscono, la iniettano o la fumano con il tabacco.

Le amfetamine stimolano il cervello, aumentandone l'attività. Determinano il rilascio di adrenalina, causando un aumento della frequenza cardiaca e respiratoria, una maggiore pressione arteriosa e la riduzione dell'appetito. Sotto l'effetto delle amfetamine i soggetti avvertono un temporaneo aumento dell'autostima e si sentono pieni di energia. Diventano molto loquaci e iperattivi, ad esempio si alzano in continuazione e camminano incessantemente. Spesso trovano difficile rilassarsi e impossibile dormire. L'appetito è scarso o del tutto assente. Tuttavia le amfetamine non eliminano il bisogno di dormire o di alimentarsi, lo pospongono semplicemente.

Segue a PAGINA 2

 
Torna ai contenuti | Torna al menu