PRINCIPALI CAUSE DELLA DEMENZA - Nessuno è perfetto:Malattie e Disturbi Mentali

Vai ai contenuti

Menu principale:

PRINCIPALI CAUSE DELLA DEMENZA

MALATTIE E DISTURBI MENTALI > DEMENZA E ALZHEIMER


Demenza vascolare o multi-infartuale

Si ritiene che la demenza vascolare (o multi-infartuale) sia la seconda causa più comune di demenza irreversibile. A differenza delle persone colpite da stroke, che presentano sintomi dovuti alla mancanza improvvisa di apporto di sangue in vaste aree del cervello, le persone con demenza vascolare manifestano sintomi causati da una serie di stroke cerebrali. Spesso i singoli stroke interessano un'area talmente limitata del cervello che pazienti e familiari non percepiscono alcuna alterazione, ma col tempo l'effetto cumulativo dei danni distrugge una quantità di cervello tale da influire sulla memoria e sulle altre funzioni intellettive.

In passato la demenza vascolare veniva chiamata 'arteriosclerosi'. Tuttavia, gli esami post-mortem hanno rivelato che il problema è causato principalmente dal danno provocato dall'infarto più che da una circolazione insufficiente. In alcuni casi il trattamento può ridurre la possibilità di ulteriori danni.

La demenza vascolare generalmente influisce su diverse funzioni, come la memoria, la coordinazione motoria o il linguaggio, ma i sintomi variano da paziente a paziente a seconda dell'area del cervello danneggiata. Il progresso della malattia è spesso 'a scatti', a differenza del declino graduale e impercettibile della malattia di Alzheimer. In certi periodi può sembrare che i pazienti migliorino, in altri che peggiorino. La demenza vascolare può progredire nel tempo oppure rimanere stabile per molti anni. In alcuni pazienti è possibile prevenire la progressione della malattia, impedendo che si verifichino altri infarti, mentre per altri il decorso della malattia non si arresta. L'uso di aspirina a basso dosaggio può rallentare la progressione in alcuni pazienti.

Depressione

La depressione è una causa curabile di demenza. In uno studio un quarto dei pazienti affetti da demenza risultava essere depresso, ma l'82% dei pazienti la cui demenza era causata dalla depressione sono migliorati dopo una terapia antidepressiva. I sintomi della depressione di solito sono facilmente riconoscibili come causa di demenza.

Le persone che presentano problemi di memoria e mostrano anche sintomi di depressione vanno sottoposte a valutazione medica per stabilire se la depressione è la causa della demenza o vice-versa. La depressione deve comunque essere curata, indipendentemente dal fatto che la demenza sia o non sia irreversibile. In questo modo è possibile alleviare la pena del malato, aiutarlo ad apprezzare la vita, migliorare l'appetito e ridurre i disturbi comportamentali.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu